Get a site
Ricetta Tajine

Ricetta Tajine

Ricetta Tajine Tajine di agnello con prugne e mandorle Il tajine di agnello con prugne e mandorle e couscous aromatico è un piatto di origine araba, diffuso in Nord Africa e in particolare in Marocco. Deve il suo nome al tegame di terracotta in cui viene cotta la carne. Questo è composto da una parte inferiore piatta con bordi bassi e un coperchio a forma di cono: la forma della tajine è ideale per cotture lunghe e a fuoco basso, proprio perché il vapore che si forma al suo interno esalta i sapori degli ingredienti, donando alla carne un gusto intenso e caratteristico. In questa ricetta i bocconcini di agnello ricavati dalla coscia, vengono insaporiti con varie spezie: cannella, zafferano, curcuma e zenzero fresco. Le prugne vengono marinate nel succo d’arancia e conferiscono una piacevole nota agrodolce resa ancora più irresistibile dal gusto tostato dei filetti di mandorla. Per accompagnare questo piatto a base di carne dal sapore deciso, preparate un couscous aromatizzato da un mix di spezie tostate e un trito di prezzemolo e menta. Irrorate il couscous con il brodo vegetale e aggiungete una spolverata di scorza di limone. Con la tajine di agnello con prugne e mandorle e couscous aromatico porterete in tavola un tripudio di colori, odori e sapori mediterranei direttamente da casa vostra. Per esaltare ancora di più il gusto di questo piatto, servitelo con dell’ottimo the verde! Ecco qui il link per vedere come si prepara: http://ricette.giallozafferano.it/Tagine-di-agnello.html Ma la cosa migliore e’ provarlo direttamete sul posto. Guarda le nostre offerte di viaggi in Marocco sul nostro sito: www.maroccotrips.com Ti aspettiamo! BUON APPETITO...
Cucina marocchina, profumi e sapori del Marocco

Cucina marocchina, profumi e sapori del Marocco

Cucina marocchina Profumi, sapori e sensazioni regalate da un uso sapiente, millenario, delle spezie,le tante e diverse spezie che popolano la cucina marocchina e che la rendono così particolare. Tutto cio’ che si mangia, nella cucina marocchina, è fresco e fatto al momento.  Una cosa per niente scontata. Quando ti siedi al tavolo il tempo di attesa è di almeno 45 minuti se non un’ora.  Nel frattempo si serve un antipasto marocchino: un mix di verdure cotte profumate alle spezie, servite in tante varianti su coloratissimi piattini, accompagnate da pane fresco. La cucina marocchina e’ molto raffinata, qui i principali piatti da provare: Alcuzcuz: e’ il pranzo tradizionale e famigliare del venerdi’, pero’ lo si puo’ trovare ogni giorno in qualsiasi ristorante. Durante il viaggio potrai provare mille variazioni di alcuzcuz, perche’ varia secondo le regioni e la creativita’ del cuoco. Cosuetudine in Marocco e’ mangiarlo con le mani. Spiedini: all’ entrata del bazar (souk) troverai numerosi posti dovesi cucinano gli spiedini: una delizia economica e rapida.   Pastilla: una pasta sfoglia ripienadi pesce o carne o formaggio. E’ un piatto agrodolce. Piatto del Ramadán: al tramonto si finisce il digiuno con una ricca zuppa harira ( a base di carne, lenticchie e ceci), con un beghrir (piccoli dolci di burro e miele), e con i shebbakias ( dolci fritti e ricoperti di miele). Questa “leggera” merenda permette aspettare fino alla vera cena, che ha luogo un po’ piu’ tardi. Tagine : questa parola si riferisce sia al recipiente ( piatto di terracotta con un coperchio a forma di cono) sia al contenuto ( stufato di carne, pollo o verdura cucinato molto lentamente)....