Get a site

Grandi avventure ti aspettano

Divertimento assicurato

Prenota adesso il tuo viaggio in Marocco

La nostra esperienza

per realizzare i tuoi sogni

Alla ricerca del viaggio:

dal sogno alla realtà…

La qualità è la chiave del nostro successo

Incomincia a sognare adesso

Il tuo viaggio é quì

Enjoy the experience

Il Marocco come lo hai sempre sognato...

Prendiamo cura dei tuoi progetti di viaggio con stile, confort e sensibilita'

Montagna

« Giunto là ’ve d’Atlante il capo e ’l fianco scorgea, de le cui spalle il cielo è soma;d’Atlante la cui testa irta di pini, di nubi involta, a piogge, a vènti, a nembi è sempre esposta. (Virgilio, Eneide)

Chi siamo

“MaroccoTrips” è un’agenzia italo-marocchina di trasporto turistico, gestita da guide locali, di origine touareg, provenienti dal villaggio BEGAA, a circa 30 km da Merzouga.

Città imperiali

Un tour che coglie solo le ciliegine, toccando tutte e quattro le “grandi sorelle”, le ex-capitali dell’impero e le rispettive città vecchie: Rabat, Meknes, Marrakech e Fez.

Deserto

Una delle esperienze più emozionanti da vivere in Marocco è prendere parte ad un tour nel deserto del Sahara. Il deserto del Sahara regala meravigliosi giochi di luce al tramonto e all’alba, non perdeteli!

Turismo responsabile

Il turismo responsabile e’ una opzione affinché i frutti che genera questo settore possano riempire anche le mani dei più bisognosi, perché abbiamo i mezzi sufficienti per costruire scuole e ospedali.

Mare

In Marocco sono tantissime le spiagge e i resort costieri dove potrete abbronzarvi, fare lunghe passeggiate e godervi i ritmi rilassati del Paese.

Tour

Svegliatevi dentro della favola di 1001 notte. Dopo solo 2 ore di volo, vi troverete in un mondo completamente diverso. Con i nostri Tour organizzati in Marocco potete scegliere dove viaggiare e cosa vedere.

Viaggi su misura

Hai alcune preferenze speciali? Qualche tour particolare in mente? Scrivici e raccontaci cio’ che cerchi.  Disegneremo un tour fatto su misura per te.

Il Blog

Cultura, Sole, Eventi e Ospitalità

Cultura

Fez non e’ solo citta’ imperiale

Fez non e’ solo citta’ imperiale

Fez non e’ solo citta’ imperiale Hai mai provato i dolci di FEZ? Che siate golosi o meno non potete perdervi i dolci marocchini. Gli ingredienti base sono miele, pasta di mandorle e fichi e sono davvero davvero davvero deliziosi! La mia personale classifica assolutamente non in ordine di preferenza: Kaab el Ghazal (corna di gazzella alle mandorle), i deliziosi ghoriba aux amandes , il baklava (tipico dolce ripieno di miele e frutta secca), feqquas (biscotti di uva secca, mandorle e semolino) e i briouats (triangolini di pasta filo fritti ripieni di pasta di mandorle profumata con acqua di fiori d’arancio e cannella). La cucina marocchina è estremamente varia, grazie all’interazione del Marocco con altre culture e nazioni nei secoli. La cucina marocchina è soggetta a influenze berbere, moresche, mediterranee e arabe. I cuochi nelle cucine reali di Fes, Meknes, Marrakech, Rabat e Tétouan la perfezionarono nel tempo e crearono la base per ciò che oggi è conosciuto come la cucina marocchina. Di solito alla fine di un pasto non si servono dolci cotti, ma frutta di stagione. Un dolce diffuso è il kaab el ghzal (“corna di gazzella”), un pasticcino ripieno di pasta di mandorle e ricoperto da zucchero. Un altro è l’halva shebakia, una pasta fritta a forma di cartellate, immersa in una pentola calda di miele e cosparsa di semi di sesamo. Gli halva shebakia sono biscotti consumati durante il mese di Ramadan. Diffusi anche i dolci di cocco al caramello (Zucre Coco).  Fez come ombellico del mondo La medina di Fès rappresenta l’ombelico del Marocco, dove la vita quotidiana scorre nei bassifondi: qui la gente vive, lavora, va a scuola e a fare la... leggi tutto
Ricetta Tajine

Ricetta Tajine

Ricetta Tajine Tajine di agnello con prugne e mandorle Il tajine di agnello con prugne e mandorle e couscous aromatico è un piatto di origine araba, diffuso in Nord Africa e in particolare in Marocco. Deve il suo nome al tegame di terracotta in cui viene cotta la carne. Questo è composto da una parte inferiore piatta con bordi bassi e un coperchio a forma di cono: la forma della tajine è ideale per cotture lunghe e a fuoco basso, proprio perché il vapore che si forma al suo interno esalta i sapori degli ingredienti, donando alla carne un gusto intenso e caratteristico. In questa ricetta i bocconcini di agnello ricavati dalla coscia, vengono insaporiti con varie spezie: cannella, zafferano, curcuma e zenzero fresco. Le prugne vengono marinate nel succo d’arancia e conferiscono una piacevole nota agrodolce resa ancora più irresistibile dal gusto tostato dei filetti di mandorla. Per accompagnare questo piatto a base di carne dal sapore deciso, preparate un couscous aromatizzato da un mix di spezie tostate e un trito di prezzemolo e menta. Irrorate il couscous con il brodo vegetale e aggiungete una spolverata di scorza di limone. Con la tajine di agnello con prugne e mandorle e couscous aromatico porterete in tavola un tripudio di colori, odori e sapori mediterranei direttamente da casa vostra. Per esaltare ancora di più il gusto di questo piatto, servitelo con dell’ottimo the verde! Ecco qui il link per vedere come si prepara: http://ricette.giallozafferano.it/Tagine-di-agnello.html Ma la cosa migliore e’ provarlo direttamete sul posto. Guarda le nostre offerte di viaggi in Marocco sul nostro sito: www.maroccotrips.com Ti aspettiamo! BUON APPETITO... leggi tutto
Marocco e le citta’ imperiali

Marocco e le citta’ imperiali

Marocco e le citta’ imperiali Le città imperiali sono quattro città del Marocco: Fes, Marrakech, Rabat e Meknes.     Le città imperiali sono quattro città del Marocco: Fes, Marrakech, Rabat e Meknes. Devono il loro nome all’opera delle varie dinastie di regnanti che, in tempi diversi, le scelsero come residenza, aumentandone il fascino durante il proprio regno attraverso importanti interventi architettonici.   Marrakech: la “citta’ rossa” È la terza città più grande del paese dopo Casablanca e Rabat, ed è la capitale della regione medio-sud-ovest di Marrakech-Tensift-El Haouz.Marrakech è la più importante delle quattro ex città imperiali del Marocco (città che sono state costruite dall’impero marocchino berbero). Nel XII secolo, gli Almoravidi edificarono numerose madrase (scuole coraniche) e moschee a Marrakech che portano influenze andaluse. Le pareti rosse della città, erette per volere di Ali ibn Yusufnel 1122-1123 e vari edifici costruiti in questo periodo in pietra arenaria, hanno dato alla città il soprannome di “città rossa” o “città d’ocra”.   Fez: l’ombelico del Marocco La medina di Fès rappresenta l’ombelico del Marocco, dove la vita quotidiana scorre nei bassifondi: qui la gente vive,lavora, va a scuola e a fare la spesa, strizzata tra più di 9mila vicoli tortuosi, dove il tempo è scandito dal richiamo del muezzìn e dal rumore dei carretti che passano sul selciato. Si può iniziare il giro dalle medersa situate nella medina. La medersa Bou Inania e la medersa el-Attarine, a ridosso del suq delle spezie, risalgono al XIV secolo e sono capolavori dell’architettura mereneide. Dal suq dell’henné si raggiunge Place Nejjarine, il regno dei falegnami: qui si trova l’omonima fontana decorata in ceramica e stucchi. Dalla medersa el-Attarine si raggiunge la Moschea – Università Kairaouine, in continua attività da quando fu... leggi tutto
Marrakech: la città rossa

Marrakech: la città rossa

Marrakech: la città rossa Marrakech è la terza città più grande del paese dopo Casablanca e Rabat, ed è la capitale della regione medio-sud-ovest di Marrakech-Tensift-El Haouz. Marrakech è la più importante delle quattro ex città imperiali del Marocco (città che sono state costruite dall’impero marocchino berbero). Nel XII secolo, gli Almoravidi edificarono numerose madrase (scuole coraniche) e moschee a Marrakech che portano influenze andaluse. Le pareti rosse della città, erette per volere di Ali ibn Yusufnel 1122-1123 e vari edifici costruiti in questo periodo in pietra arenaria, hanno dato alla città il soprannome di “città rossa” o “città d’ocra”. La piazza Jmaa El Fnaa di Marrakech Che cosa è Jemaa el Fna? “E’ un mare. Puoi nuotare nel mare ma il mare di Jemaa el Fna non lo puoi conoscere tutto”. Che cosa è Jemaa el Fna? “Jemaa el Fna è una fontana d’arte”, “una università, non solo una scuola”, “Jemaa el Fna è dramma, poesia, invenzione, canto, magia”. “Chi si reca a Jemaa el Fna lascia i propri problemi della vita e entra in un altro mondo di una cultura misteriosa e lì impara molte cose – è per questo che si chiama Jemaa el Fna”. Così parlano i conteurs/cantastorie riuniti nel Café de Madanie in Derb Labachi un locale che sa di Medina, lo storico ritrovo popolare e intellettuale, vero cuore pulsante di Marrakech, della piazza più famosa del Maghreb. Storia di Marrakech La citta’, che ha dato nome al Marocco e si stende davanti al gigantesco Atlante. Il suo destino e’ vincolato con quello delle differenti dinastie che si succedono. La sua tradizione di metrópoli política, economica e culturale sempre ha dominato la storia del Magreb. Marrakech... leggi tutto

Eventi

Festival delle Rose in Marocco

Festival delle Rose in Marocco

Festival delle Rose in Marocco   A sole poche ore da Marrakech, vale la pena fare un piccolo viaggio alla Valle delle Rose, per conoscere una delle piu’ eleganti tradizioni del Marocco Quest’anno il Festival delle Rose si terrà la seconda domenica di Maggio, e come ogni anno sarà una festa molto sentita in quanto l’acqua di rose detiene un posto importante nella cultura marocchina: simbolo di ospitalità, è offerto agli ospiti prima di sedersi a mangiare. Un’usanza ancora molto in uso nel paese. La rosa è un dono di Allah. donne e uomini lavorano ogni giorno la terra, oggi raccolgono rose, domani sarà il tempo del grano, dei fichi, poi delle noci, seguendo il ritmo regolare della natura e accettando i doni che come dicono loro Allah gli ha mandato. Durante questo periodo, Kelaat M’Gouna accoglie tante persone dai villaggi vicini che vengono per festeggiare e celebrare la “Regina dei Fiori”, tutti vestiti con i loro abiti migliori della festa. Cantanti, suonatori di flauto e batteristi suonano la loro musica per le strade per festeggiare l’elezione di « Miss Rose »Malika al Ouard, la regina dei fiori…   . Commercianti provenienti da tutta la regione arrivano per vendere le loro specialità e prodotti di artigianato. La regione fra Ouarzazate e Boumalne du Dadès è famosa per la coltivazione della “rosa damaschina”, ed è a questo piccolo e profumato fiore che è dedicata la festa. Nella “capitale delle rose”sfilano carri, danzatori e musicisti e un pubblico caloroso. Kelaat  M’Gouna è un borgo fortificato 94 km da Ouarzazate e 24 km da Boulmane du Dades. Risalendo verso nord la valle del fiume... leggi tutto
Tour Marocco Pasqua

Tour Marocco Pasqua

Tour Marocco Pasqua Tour Marocco Pasqua 2016: le Citta’ Imperiali  Tour organizzato dal 26.03 al 2.04 (date flessibili) con partenza da Casablanca ( possibile anche da Marrakech o Fez) Il fascino delle città imperiali Le atmosfere suggestive di un paese d’altri tempi, attraverso gli antichi vicoli di Casablanca, Rabat, Fès, Meknès, Marrakech. Otto giorni per scoprire un pezzo di Maghreb che stupisce qualsiasi viaggiatore, tra montagne, oasi, deserti e città dai mille arabeschi    26.03: Casablanca Arrivo Casablanca. Incontro e assistenza all’aeroporto di Mohamed V con un nostro incaricato e trasferimento al vostro hotel in auto privata munito di aria condizionata. Sistemazione in hotel. 27.03: Casablanca – Rabat Colazione in hotel. Tour della città di Casablanca: Visita del Souk, del distretto di Habous, del Palazzo Reale, della piazza Mohamed V, dell’area residenziale di Anfa e della Moschea Hassan II dall’esterno, la più grande moschea al mondo dopo la Mecca. Pranzo facoltativo in un ristorante situato sul lungomare della città. Nel pomeriggio partenza per Rabat, la capitale amministrativa del paese. Visita al Palazzo Reale (Mechouar), la Kasbah Ouadaya e i suoi giardini, il Mausoleo di Mohamed V e la torre di Hassan. Trasferimeto al vostro hotel a Rabat. 28.03: Rabat – Meknes – Fes Prima colazione in hotel. Partenza per Meknes, altra città imperiale caratterizzata da bastioni lunghi circa 40 chilometri. La città è stata dichiarata patrimonio dell’Umanità nel 1996. La città porta il nome di una tribù berbera nota come Miknasa. Visita alla Porta Bab Mansour. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita alle rovine della città romana di Volubilis e della città santa di Moulay Driss. Tappa a Fes, pernottamento. 29.03: Fes Dopo la colazione giornata dedicata alla visita di Fes, capitale spirituale del paese e la più antica delle città imperiali,... leggi tutto
Maratona di Marrakech

Maratona di Marrakech

Maratona&MezzaMaratona Internazionale di Marrakech 2016    27 ma  EDIZIONE DELLA MARATONA INTERNAZIONALE DI MARRAKECH 6500 atleti da tutto il mondo, si cimenteranno in una delle più prestigiose maratone del globo, clima ideale e temperato, con il percorso considerato uno dei più veloci e suggestivi di tutte le maratone internazionali lungo palmeti, uliveti, giardini e lungo i bastioni delle rosse mura che circondano Marrakech; il verde delle piante, il rosso della kasbah e delle abitazioni fanno da contrasto con l’azzurro del cielo e le montagne con le cime innevate del TOUBKAL  (4165 mt)  inoltre Marrakech é a 500 mt di altitudine pertanto l’aria tersa e pura aiuterà gli atleti respirare meglio e godere di questa meraviglia del Maghreb !       “MARRAKECH LA ROUGE” magica città dalle mura color ocra, incanta con il suo magico charme turisti da tutto il mondo accogliendoli in sontuosi Riad, magnifici hotels in stile, garantendo a tutti la  miglore accoglienza dai suoi ospitali abitanti pronti sempre al sorriso. 08.00: partenza  della Maratona:               Km 42,195 09.15: partenza  della Mezza Maratona:  Km 21,097 PUNTO DI PARTENZA DELLE DUE MARATONE: Avenue de la Menara  ( dietro il SOFITEL  fronte rosse mura di Marrakech). RITIRO DEI PETTORALI: TODRA Tour Operator  per i suoi clienti che prenoteranno un soggiorno, un circuito oltre all’iscrizione alle  Maratone: a tutti verrà recapitato il pettorale direttamente in albergo. Gli atleti si devono presentare al Villaggio della Maratona:  “Place du 16 Novembre” oppure a Dar Talib: Daoudiate Unité 4;  nei due giorni prima della partenza delle Maratone. Venerdì: 29 gennaio 2016: 10.00—19.00 Sabato:  30 gennaio 2016: 10.00—19.00 TERMINE ISCRIZIONI:   le iscrizioni vengono accettate ON LINE, per CORRISPONDENZA fino al 25 gennaio 2016 altrimenti saranno accette direttamente al villaggio... leggi tutto
Capodanno nel deserto del Marocco

Capodanno nel deserto del Marocco

Capodanno nel deserto del Marocco Passa il tuo Capodanno nel deserto del Marocco. Sotto un cielo di stelle, ascoltando musica berbera attorno ad un falò: per una volta, cambia le regole dell’ultima notte dell’anno e vivi le emozioni di un Capodanno nel deserto. Al tradizionale cenone di San Silvestro, ai fuochi d’artificio in attesa della mezzanotte, alle piazze animate e pieni di luci, quest’anno preferisci l’impareggiabile suggestione del Sahara. Il 31 dicembre 2015 ci sarà una serata speciale per festeggiare insieme la fine dell’anno in pieno deserto (cenone con cucina tipica marocchina, musica e danze del Sahara, fuoco sotto il cielo stellato). L’autenticità del tuo viaggio, un mix di intercultura, divertimento, e valorizzazione del patrimonio culturale dell’antico deserto, il mare di sabbia delle antiche piste carovaniere.Sarà una serata speciale a contatto con la cultura nomade del deserto, la sua gente, i suoi costumi e la sua musica, in un ambiente speciale: un bivacco in pieno stile nomade sotto il cielo stellato del Sahara, confortevole e caratteristico, secondo l’antico spirito del deserto. Il cenone sarà a base di cucina tipica marocchina: tajine, mechwi, couscous, insalata marocchina, zuppa di harira, pasticceria marocchina e frutta, e da bere per festeggiare la fine dell’anno! L’indomani saluteremo il nuovo anno all’alba con un percorso in dromedario fra le dune del deserto. TOUR CAPODANNO NEL DESERTO DEL MAROCCO Tour organizzato dal 28.12 al 3.01 (date flessibili) con partenza da Marrakech (anche possibile da Fez) 28.12: arrivo all’aeroporto di Marrakech e trasferimento al Riad. Resto del giorno libero per scoprire la citta’ di Marrakech. 29.12: visita di Marrakech con guida locale ufficiale in italiano.  Alla mattina faremo visita alla citta’, che ha dato nome al Marocco... leggi tutto

Offerte

Vacanze in Marocco, perche’ ?

Vacanze in Marocco, perche’ ?

Vacanze in Marocco, perche’ ? Ecco qui 10 buoni motivi per trascorrere le tue vacanze in Marocco:   1 – Il Marocco è una meta molto  vicina, facilmente raggiungibile con voli di linea o low-cost; in poche ore si arriva in un altro continente. 2 – Il Marocco e’ adatto a tutti i tipi di viaggiatori. Per i piu’ avventurosi, per quelli che preferiscono il relax, per gli amanti della cultura e per gli sportivi. 3 – E’ necessario solo il passaporto, non c’e’ bisogno di visto. 4 – Nessuna vaccinazione è necessaria. 5 – Il paese e’ adatto a tutti i tipi di eta’, anche ai piu’ piccoli. Ed e’ un paese così ricco di diversità da poter    affascinare e stupire anche i viaggiatori più esigenti. 6 – Si puo’ visitare in tutte le stagioni. 7 – Ha una popolazione cordiale che ha fatto dell’ospitalità un’arte. 8 – Offre una cucina tradizionale ricca e prelibata. 9 – Offre sistemazioni adatte a ogni esigenza e budget: dai grandi hotel ai piccoli riad nascosti, veri angoli di paradiso 10 – Durante le tue vacanze in Marocco avrai la possibilita’ di provare esperienze emozionanti: viaggiando sulle piste che corrono verso le porte del Sahara, a bordo di un fuoristrada, sulle tracce delle antiche carovane; dondolandoti all’imbrunire su un’amaca appesa a due palme, per riuscire a vedere la prima stella brillare; camminando in fondo a un canyon di granito rosa nelle Gole del Todra; conquistando a piedi nudi la cima dorata di una duna per gettare lo sguardo oltre l’infinito; sorseggiando un tè alla menta sulla terrazza del Cafè de France in Piazza Djemaa el Fna a Marrakech, l’ombelico del Marocco; cercando piccoli laboratori di... leggi tutto
Tour da Marrakech al deserto

Tour da Marrakech al deserto

        Tour da Marrakech al deserto Tour di 4 giorni alla scoperta del Marocco. Da Marrakech al deserto di Merzouga. Pura avventura nel deserto. Tour delle Mille Kasbahs e dune. Visita a paesi nomadi e oasi del deserto. Una delle esperienze più emozionanti da vivere in Marocco è prendere parte ad un tour nel deserto del Sahara. Lo spettacolare e al tempo stesso drammatico paesaggio del deserto può essere scoperto viaggiando a dorso di cammello o su moderne 4X4 dotate di aria condizionata. Il deserto del Sahara regala meravigliosi giochi di luce al tramonto e all’alba quando l’oceano di sabbia risplende di colori caldi e intensi, non perdeteli!  TOUR DA MARRAKECH AL DESERTO Giorno 1: Marrakech-Grande Atlante-Valle di Telouet- Ait Benhaddou – Ouarzazate-Valle di Draa- Tamnougalte: Partenza da Marrakech al deserto di Merzouga. Attraversando il Colle Tichka ( Grande Atlas) scopriremo la fortezza di Ait Benhaddou, situata vicino a Ouarzazate, la Hollywood del Marocco. Visita alla kasbah Ait Benhaddou, una perla della regione, dichiarata patrimonio mondiale dalla UNESCO. La fortezza e’ adornata da meravigliose torri, e’ uno dei posti piu’ belli della regione dei Berberi dell’ Atlas. Dopo continueremo verso Ouarzazate dove pranzeremo e visiteremo un’ altra kasbah molto bella, situata nel cuore di Ouarzazate. Dopo riprenderemo la rotta verso le palme della valle di Draa, dove ci aspetta un immenso serpente verde di 250 km di palme, che penetra nel deserto e ci conduce al paese di “Tamnougalte”, dove si giro’ il film CIELO PROTETTORE . Notte in un piccolo paesino berbero nel cuore della valle.   Giorno 2 : Tamnougalte-Nekob-Tazarine- Rissani- Deserto di Erg Chebbi-Merzouga... leggi tutto

Tour

Tour organizzati in Marocco

Tour organizzati in Marocco

TOUR ORGANIZZATI IN MAROCCO Escursioni e circuiti in 4×4: scopri un paese pieno di contrasti Viaggiare in Marocco: cultura, sole, ospitalita’ Svegliatevi dentro della favola di 1001 notte. Dopo solo 2 ore di volo, vi troverete in un mondo completamente diverso. Con i nostri Tour organizzati in Marocco potete scegliere dove viaggiare e cosa vedere: i mercati di Rabat, Marrakech, Fez. O piuttosto le montagne dell’ Atlante. O magari preferite rilassarvi nelle spiagge e nei piccoli porti di pescatori della costa atlantica. Se volete l’ avventura, allora cio’ che fa per voi e’ il deserto. Conoscerete l’ ospitalita’ marocchina durante le notti trascorse in un fantastico e comodo riad o una magica e tranquilla tenda nel cuore del deserto. TOUR ORGANIZZATI MAROCCOTRIPS Avete alcune preferenze speciali? Qualche tour particolare in mente? Vi piacerebbe organizzare il vostro proprio viaggio? Il vostro aereo/barca arriva in un’altra citta’? La vostra disponibilita’ non coincide con nessuno dei nostri tour? Scriveteci e raccontateci cio’ che cercate. Disegneremo un tour fatto su misura per voi, la durazione del viaggio cosi’ come i posti a visitare, li sceglerete voi. Noi metteremo a vostra disposizione i nostri servizi e/o attivita’ che vi piacerebbe fare nel VOSTRO viaggio.   TUTTI I NOSTRI TOUR ORGANIZZATI IN MAROCCO COMPRENDONO: – Partenza dal Hotel/Riad nel quale vi trovate, in alternativa, dall’aeroporto o altro posto scelto per l’incontro con il nostro Team – Auto 4×4 con aria condizionata per tutta la durata del Tour – Autista/guida che parla italiano – Benzina – Servizio privato( senza altri viaggiatori) I TOURS NON COMPRENDONO – Pranzi e bibite – Entrate a monumenti e musei – Biglietti aerei MaroccoTrips vi aspetta!  ” Ma... leggi tutto
Capodanno nel deserto del Marocco

Capodanno nel deserto del Marocco

Capodanno nel deserto del Marocco Passa il tuo Capodanno nel deserto del Marocco. Sotto un cielo di stelle, ascoltando musica berbera attorno ad un falò: per una volta, cambia le regole dell’ultima notte dell’anno e vivi le emozioni di un Capodanno nel deserto. Al tradizionale cenone di San Silvestro, ai fuochi d’artificio in attesa della mezzanotte, alle piazze animate e pieni di luci, quest’anno preferisci l’impareggiabile suggestione del Sahara. Il 31 dicembre 2015 ci sarà una serata speciale per festeggiare insieme la fine dell’anno in pieno deserto (cenone con cucina tipica marocchina, musica e danze del Sahara, fuoco sotto il cielo stellato). L’autenticità del tuo viaggio, un mix di intercultura, divertimento, e valorizzazione del patrimonio culturale dell’antico deserto, il mare di sabbia delle antiche piste carovaniere.Sarà una serata speciale a contatto con la cultura nomade del deserto, la sua gente, i suoi costumi e la sua musica, in un ambiente speciale: un bivacco in pieno stile nomade sotto il cielo stellato del Sahara, confortevole e caratteristico, secondo l’antico spirito del deserto. Il cenone sarà a base di cucina tipica marocchina: tajine, mechwi, couscous, insalata marocchina, zuppa di harira, pasticceria marocchina e frutta, e da bere per festeggiare la fine dell’anno! L’indomani saluteremo il nuovo anno all’alba con un percorso in dromedario fra le dune del deserto. TOUR CAPODANNO NEL DESERTO DEL MAROCCO Tour organizzato dal 28.12 al 3.01 (date flessibili) con partenza da Marrakech (anche possibile da Fez) 28.12: arrivo all’aeroporto di Marrakech e trasferimento al Riad. Resto del giorno libero per scoprire la citta’ di Marrakech. 29.12: visita di Marrakech con guida locale ufficiale in italiano.  Alla mattina faremo visita alla citta’, che ha dato nome al Marocco... leggi tutto
Mare Marocco

Mare Marocco

Mare Marocco Mare e spiaggie in Marocco: Saidia e El Gezira, le nueve perle del Marocco. Dal mare al deserto, da Agadir al Sahara. Un Tour tra dune e spiaggie. El Gezira: una delle 10 spiaggie piu’ belle al mondo El Gezira è un posto che non si dimentica facilmente, sabbia dorata che si confondecon le rocce color ocra. I massi, scolpiti dall’azione dell’Oceano Atlantico, hanno la forma di tre gigateschi archi che si affacciano sulla spiaggia. Una delle 10 spiaggie piu’ belle al mondo. El Jadida: elegante e raffinata dal 2004 patrimonio dell’Umanità, El Jadida è una antica città portoghese, durante il periodo dal 1506 fino al 1769, i portoghesi la edificarono inizialmente con cinque bastioni. Oggi ne rimangono solo quattro, famosi tra essi il bastione dell’Angelo, da cui si gode una splendida vista sulla città e il bastione San Sebastiano che conserva un’inquietante cappella dell’Inquisizione. Essaouira: tra mare e charme quattro chilometri di sabbia finissima, che costeggia l’oceano. Oltre a godersi il relax e il mare, a Essaouira si possono fare anche numerosi sport acquatici ed escursioni nell’entroterra, tra natura e cultura. Essaouira è stata fondata da mercanti cartaginesi in un luogo abitato da popolazioni berbere e fu trasformata in uno scalo commerciale importante. Agadir: 10 km di spiaggia mare calmo, fondale pieno di pesci variopinti e colorati, clima caldo e sabbia a tratti scura a tratti fine e bianca. Le spiagge di Agadir si estendono per oltre dieci chilometri, lungo i quali potrete scegliere tra fare windsurf, moto d’acqua o quad, o stare tranquilli al sole o ancora visitare la spiaggia a dorso di un cammello... leggi tutto
Il deserto di Erg Chebbi

Il deserto di Erg Chebbi

Il deserto di Erg Chebbi: di sabbia e di neve   “Ieri sera, durante lo straordinario tramonto di  Merzouga, ha nevicato nelle dune di Erg Chebbi. Il fatto non sarebbe strano, se non fosse che i più anziani del luogo non hanno mai conosciuto questo fenomeno meteorologico. E ‘iniziato con una notte stellata e poi una fortissima tempesta di sabbia. Nessuno può ancora davvero credere che sulle dune di Erg Chebbi a Merzouga abbia nevicato”. Questa è una delle meraviglie del deserto di Merzouga. Erg Chebi  “è un insieme di fantastiche dune di circa 20 km di lunghezza e 6 metri di larghezza . E all’interno di quello spazio c’è solo sabbia, e gli unici due villaggi situati sul bordo delle dune sono Hasie Labied e Merzouga “. Ma l’Erg Chebbi non è solo questo. L’Erg Chebbi è: cavalcare un dromedario circondato da chilometri di sabbia fine, è guardare l’immensita’ del deserto dall’alto di una duna, è dormire in una tenda o fuori sotto il cielo stellato, è svegliarsi all’alba, andare  in cima ad una duna e ammirare il fantastico sorgere del sole … ..uno spettacolo della natura… Tutto questo è il deserto di Erg Chebbi. Le dune sono gigantesche. Ti guardi intorno e vedi solo sabbia, un mare di dune rosa, arancioni, che raggiungono un orizzonte infinito. Intorno a te non c’è nessuno. Se rimani in silenzio, è possibile sentirla: L’intensità del nulla.                               Ma il deserto ha detto: “Sono un oceano Che possiede la vita nelle sue onde di fiamme, Un’incudine rovente dove... leggi tutto